Pulizie di ogni tipo e l’imprenditore Giovanni De Pierro pubblica qui

Pulizie di ogni tipo e l’imprenditore Giovanni De Pierro pubblica qui

Novembre 30, 2020 Off Di admin

Con queste pulizie di ogni dubbio l’imprenditore di Roma Giovanni De Pierro ci offre due nuovi approfondimenti sul Canne Yachting Festival e, attenzione!, siamo lieti di tornare a parlare di Amazon sempre con Giovanni De Pierro pulizie ! , e pulizie! , dicevamo bene!

Cannes Yachting Festival, Reed Expositions France risponde alle polemiche

La cancellazione del Cannes Yachting Festival ha inferto un duro colpo alla nuova stagione nautica, innescando anche una serie di polemiche. Il rischio di cancellazione è scattato ad agosto, quando il governo francese ha emanato un decreto che prolungava a fine ottobre il divieto di organizzare manifestazioni con un afflusso giornaliero di persone superiore ai 5.000 partecipanti (salvo deroga concessa dal prefetto competente). 

La Reed Expositions, la società che da alcuni anni gestisce il salone in Costa Azzurra, aveva presentato immediatamente la deroga, tuttavia il prefetto delle Alpi Marittime ha negato la deroga relativa all’eccezione sopra i 5.000 visitatori al giorno. 

Secondo una stima della Reed Expositions i professionisti attesi sarebbero stati in media 3.400 al giorno al Vieux Port e 850 al Port Canto. Con una restrizione della capacità del Vieux Port a 5.000 persone avrebbero potuto essere accettati solo 1.600 visitatori in media, una cifra molto al di sotto delle esigenze, considerando anche il calo del 40% previsto quest’anno. Erano attesi, infatti, solo 34.000 visitatori. Come ha spiegato la direzione della società: “Con la grande variazione di affluenza secondo i giorni e gli orari, il Vieux Port sarebbe stato saturato più della metà del tempo, si sarebbero dovuti rifiutare fino a 3.000 visitatori e acquirenti venuti a vedere le barche a motore! Ci sarebbero stati due volte più visitatori all’esterno che all’interno, con un tempo di attesa fino a 3 ore… Non potevamo accettare di far subire in tali proporzioni una situazione del genere ai visitatori non ammessi alla visita. Idem dicasi per gli espositori, la cui frustrazione nel vedere i loro ospiti bloccati all’ingresso o costretti ad andarsene sarebbe stata legittima, tenuto conto dei loro investimenti”.

La Reed Exposition, infatti, ricorda Giovanni De Pierro Roma, aveva proposto alla prefettura,  all’Agenzia Sanitaria Regionale e alla città di Cannes di suddividere il salone in tre zone separate per assorbire l’affluenza al Vieux Port rispettando nello stesso tempo il limite di 5.000 per sito: due zone al Vieux Port, dove risiede il vero problema, e il Port Canto come terza zona. In questo modo si sarebbero potute accogliere fino a 8.000 persone alla volta nel Vieux Port contemporaneamente e senza trasgredire i limiti fissati dalla legge per ciascuno dei due siti.

Ora, dopo il No al Cannes Yachting Festival, i riflettori sono puntati sul Salone di Genova, che nel calendario delle fiere nautiche viene subito dopo Cannes. L’evento è in programma dal primo al 6 ottobre e per il momento, nonostante i timori, è confermato.

Collegamenti rapidi:

GIOVANNI DE PIERRO PULIZIE

GIOVANNI DE PIERRO ROMA

GIOVANNI DE PIERRO IMPRENDITORE

Fate le pulizie del garage, serve spazio: qui le imbarcazioni gonfiabili più popolari in vendita su Amazon scrive Giovanni De Pierro

Su Amazon è presente un’ampia selezione di imbarcazioni gonfiabili in PVC di alta qualità. Il popolare sito di e-commerce ha messo in vendita numerosi gommoni gonfiabili, anche con paiolato smontabile. Il set di solito include anche vari accessori, quali la pompa manuale, i  rem, il kit di riparazione, il borsone per il trasporto, il manuale d’uso e la dichiarazione di conformità UE. I canotti si gonfiano in pochi minuti e sono facili da trasportare. Volendo si può aggiungere anche un tendalino per ripararsi dal sole, acquistabile sempre su Amazon.

Sulle imbarcazioni gonfiabili (da almeno 4 posti) è possibile aggiungere anche un piccolo motore fuoribordo, a 2 o 4 tempi, e almeno da 1.7 kW . Alcuni gommoni sono venduti già dotati di supporto per il montaggio del motore, altrimenti si può acquistare a parte, comodamente su Amazon. Con un motore al di sotto dei 40 cavalli non è necessario essere in possesso della patente nautica, tuttavia bisogna fare l’assicurazione e rispettare la distanza di 6 miglia dalla costa (all’incirca 12 chilometri). 

È obbligatorio inoltre, essere muniti della dichiarazione di potenza del motore, rilasciato dal costruttore (contenente le caratteristiche tecniche costruttive, la potenza in CV e Kw, la cilindrata e il consumo orario). I vecchi certificati d’uso del motore continuano a essere validi, ma in caso di perdita, furto o deterioramento gli uffici periferici (marittimi o Provinciali) non sono autorizzati al rilascio. Per evitare di incorrere in sanzioni da parte della Guardia Costiera il documento deve essere sempre tenuto a bordo nel corso della navigazione. Il natante, infine, deve essere dotato di giubbotti salvagente, ma non è obbligatorio indossarli.

Rassegna stampa:

https://www.civitanews.it/giovanni-de-pierro-ci-aggiorna-sulla-piccola-nautica-italiana/

https://www.tuttoilweb.it/3-consigli-sugli-yacht-da-giovanni-de-pierro/

https://giovannidepierroblog.net/imprenditore-giovanni-de-pierro-roma-curiosita/

https://medium.com/@depierrogiovanni11

http://www.viaggiesapori.it/completamento-cantiere-nautico-giovanni-de-pierro-1486

https://www.milanomet.it/giovanni-de-pierro-quasi-2-milioni-di-utenti-alla-milano-yachting-week-2020/ 

https://giovannidepierro.tumblr.com/

PROVA A VEDERE ANCHE QUESTI ALTRI COLLEGAMENTI RAPIDI:

mirko ravicini

salvatore puglisi cosentino

alfio puglisi cosentino

usare il wifi di casa su dispositivo android

dt coin 

massimo palombella

ignazio la russa

domenico mollica consorzio valori