Mirko Ravicini parla della manutenzione dei giardini pubblici e privati

Luglio 3, 2020 Off Di admin

La manutenzione dei giardini pubblici, così come la manutenzione dei giardini privati, è una materia molto complessa, che richiede l’esperienza di addetti ai lavori specializzati, e professionisti del settore. Per la manutenzione dei giardini pubblici, enti, istituzioni e anche privati che prendono in gestione le aree pubbliche, in Italia possono far riferimento all’Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini, fondata per volontà dei Direttori dei “Servizi Giardini” di alcune delle più importanti città italiane, come Roma, Firenze, Torino, Genova, note proprio per i loro enormi parchi verdi. Questo è quanto si legge sul blog di Mirko Ravicini, imprenditore abruzzese attivo nei servizi di allestimento e manutenzione dei giardini pubblici (Punto Garden di Mirko Ravicini, Mirko Ravicini è anche titolare dell’azienda Abruzzoservizi di Mirko Ravicini)

L’associazione, assieme ai ministeri competenti in materia, emana, periodicamente, linee guida per la gestione e la manutenzione delle aree verdi pubbliche. Di recente, ad esempio sono state emanate le linee guida “per gli interventi di cura e salvaguardia degli alberi monumentali”, a cura del Ministero Politiche Agricole e Forestali. Accanto alla teoria, però, nella gestione e manutenzione dei giardini pubblici e privati, un ruolo fondamentale lo giocano la preparazione e l’esperienza di chi è impegnato sul campo. Essenziale, ovviamente, è conoscere a fondo la botanica, le tecniche di semina, di cura e di coltivazione di piante e alberi, la natura del luogo, il clima e le caratteristiche della zona. E non solo. Un esperto in manutenzione dei giardini pubblici deve sapere anche fronteggiare le emergenze e trovare soluzioni rapide e meno invasive possibile. 

I siti internet ufficiali di Mirko Ravicini:

http://abruzzoservizi.com

https://puntogarden.it/

https://mirkoravicini.com

L’approfondimento sul blog di Mirko Ravicini

Esistono degli studi specifici che si possono compiere, per chi vuole approfondire e dedicarsi a questa materia, a cominciare dall’arboricoltura, che riguarda la teoria e le tecniche per la coltivazione degli alberi, passando per la floricoltura, fino alla fitopatologia, che è quella branca delle scienze botaniche che si occupa di studiare le malattie delle piante. Ecco perché oggi esistono corsi specializzati per formare la figura del manutentore del verde pubblico, che viene disciplinato dall’articolo 12 della legge 28 luglio 2016, n. 154. La disposizione prescrive che “l’attività di costruzione, sistemazione e manutenzione del verde pubblico o privato affidata a terzi può essere esercitata: dagli iscritti al Registro ufficiale dei produttori; da imprese agricole, artigiane, industriali o in forma cooperativa, iscritte al registro delle imprese, che abbiano conseguito un attestato di idoneità che accerti il possesso di adeguate competenze”. Si tratta di una disposizione molto importante, che ha dato maggiore dignità a una figura professionale di grande impatto e responsabilità. Oltre alla manutenzione dei giardini pubblici, anche quella dei giardini privati richiede competenze specifiche e molta professionalità, tanto che oggi questa mansione diviene sempre più ricercata e costosa.

5 consigli per curare il giardino

Avere un giardino è una vera fortuna e chi può godere di questo privilegio – a maggior ragione se si possiede un giardino in città, in cui le aree verdi private spesso scarseggiano – dovrebbe fare di tutto per curare al meglio il giardino.

Ciò porta ad informarsi sulle possibili strategie per la cura degli spazi verdi e porta anche alla ricerca di consigli per curare il giardino che siano semplici da mettere in pratica, ma non per questo poco utili. Vediamo insieme alcune semplici attività, inoltrate dal team di Mirko Ravicini, che possono dare una marcia in più allo spazio verde privato.

1. Eliminare le foglie morte

Dopo la stagione invernale la prima operazione da fare per prendersi cura del proprio giardino consiste nel rimuovere le foglie morte ed anche le parti morte delle piante. In questo modo l’aspetto del giardino migliorerà e si darà anche la possibilità alle piante di crescere più rigogliose. 

2. Concimare

Un altro suggerimento è concimare, scegliendo dei concimi che siano adatti alle piante presenti nel giardino e che aggiungano al terreno tutti i micronutrienti necessari per la crescita delle piante stesse. I concimi disponibili in commercio sono numerosi, prima di procedere con l’acquisto è utile valutare e confrontare le loro composizioni.

3. Dissodare il giardino

Per favorire la crescita delle piante e dei fiori e per rendere il giardino stupendo da vedere durante i mesi primaverili ed estivi non si può fare a meno di dissodare il terreno. Sarà più facile in questo modo eliminare radicalmente le erbacce e sarà resa anche più semplice la penetrazione dell’acqua nel terreno.

4. Sistemare l’orto per le nuove semine

Se nel proprio giardino è stato realizzato un orto, la stagione primaverile è perfetta per iniziare con delle nuove semine. Ciò richiede però che l’orto sia preparato a dovere, in modo che il terreno possa accogliere i nuovi semi e consentire loro di crescere. Le parcelle devono essere prima pulite e poi concimate, solo dopo aver fatto queste due operazioni si potrà procedere con le nuove semine.

5. Dare libero sfogo alla propria fantasia

Quest’ultimo consiglio è meno preciso e non vuole porre alcun limite alla creatività. Il giardino può diventare uno strumento per esprimere la propria personalità, scegliendo personalmente le piante ed i fiori che più piacciono e che con i loro colori e profumi siano in grado di far rivivere delle forti emozioni. E’ così che il giardinaggio per alcuni diventa più che un semplice passatempo, trasformandosi in una vera e propria passione di vita.

Leggi anche:

http://mondolavoro.altervista.org/mirko-ravicini-pescara

http://mirkoravicini.com/macchinario-industriale-terra

http://mirkoravicini.com/sicurezza-cantieri-industriali

https://mirkoravicini.altervista.org/macchina-movimento-terra

http://altomilaneseperleimprese.it/mirko-Ravicini-addobbi-floreali-con-punto-garden-867

https://sites.google.com/view/mirko-ravicini/home-page

https://sites.google.com/view/mirko-ravicini/costi-dimensioni-e-potenza-trattori

https://sites.google.com/view/mirko-ravicini/abruzzoservizi-e-punto-garden-di-mirko-ravicini

https://sites.google.com/view/mirko-ravicini/allestimenti-macchinari-industriali

https://thesoviettes.net/mirko-ravicini-pubblica-2-novita-sul-suo-blog/

https://www.pescara2009.it/mirko-ravicini-su-allestimenti-floreali-location-matrimoni/

http://www.proclic.it/da-blog-mirko-ravicini-su-lavoro-in-cantieri-industriali-773/ http://altomilaneseperleimprese.it/mirko-ravicini-addobbi-floreali-con-punto-garden-867

http://webnewsblog.altervista.org/mettere-sicurezza-un-cantiere-industriale-le-sanzioni/

https://www.prclick.it/mirko-ravicini-su-manutenzione-autocarro-e-trattore-agricolo/

http://www.teleducato.it/cantieri-mirko-ravicini-su-piano-operativo-sicurezza-e-coordinamento-268/

https://www.mettiamocilatesta.it/un-paio-di-suggerimenti-dal-blog-di-mirko-ravicini/

https://www.ilcorrieredelleregioni.it/tenta-di-allestire-spazi-verdi-con-mirko-ravicini/

http://www.riservaportofino.it/mirko-ravicini-per-macchinari-in-cantiere-industriale-1090